Perché L'Attico Era La Peggior Camera Di Un Hotel

Ci sono pochi posti in un hotel più ambita della suite dell'attico.

Elevati sopra tutti gli altri nell'hotel, gli ospiti nell'attico sono trattati per le migliori viste e la massima privacy. Tuttavia, fino a poco tempo fa, al piano attico mancava la sua lucentezza esclusiva. In realtà, era esattamente l'opposto: un pavimento di second'ordine relegato nello spazio mansardato o negli alloggi dei domestici.

Prima dell'invenzione dell'ascensore, il piano più in alto di un edificio richiedeva l'attività fisica da raggiungere. I ricchi preferirebbero non passare il loro tempo o energia salendo le rampe di scale.

Ma con l'invenzione dell'ascensore, non era più necessario uno sforzo per raggiungere le viste imponenti del piano superiore di un edificio.

Uno storico, in un'intervista con il Boston Globe, paragonato gli ascensori alle automobili in termini di trasformazione del paesaggio americano; dove le macchine permettevano alle persone di viaggiare orizzontalmente, gli ascensori potevano spedirle a migliaia di piedi in verticale.

Il primo ascensore commerciale per passeggeri è stato installato in un grande magazzino di New York in 1857, secondo "Lifted: A Cultural History of the Elevator", di Andreas Bernard. Tre anni dopo, il grande magazzino ha rimosso l'ascensore perché il pubblico si è rifiutato di entrarci dentro, per timori di sicurezza.

Tuttavia, in 1859, la "ferrovia verticale", una versione chiusa dell'ascensore, è stata aperta nel Fifth Avenue Hotel di New York e nel Continental Hotel di Philadelphia. Era un ascensore lento, ma più sicuro delle versioni precedenti. Gli ascensori sono rimasti in servizio fino agli 1870 e hanno trasformato entrambi gli hotel in attrazioni turistiche.

Gli ascensori cominciarono ad apparire negli edifici degli uffici, ma senza troppa fanfara fino a quando Henry Hyde, un uomo d'affari di New York City, decise di costruire l'edificio più alto della città in 1870. L'Equitable Life Building si trovava su un piedistallo 130 ed è considerato da molti il ​​primo grattacielo al mondo.

Con 1913, gli ascensori idraulici sono stati sostituiti con versioni elettriche molto più veloci e gli architetti hanno iniziato a costruire sempre più in alto. Ma non è stato fino alla metà degli 1920, secondo il New York Post, che gli sviluppatori immobiliari iniziarono a tentare l'élite agli appartamenti del piano superiore con terrazze e giardini sospesi.

Una volta che i ricchi videro che potevano organizzare feste sui loro balconi, l'attico era una delle parti più esclusive e costose di un edificio.