Trekker Ha Trovato 47 Giorni Dopo Essere Mancato In Nepal, Sopravvissuto Al Sale E All'Acqua

L'escursionista di Taiwan Liang Sheng-yueh era scomparso su una montagna in Nepal per 47 giorni prima che i soccorritori riuscissero a localizzarlo, secondo quanto riportato dalla Associated Press.

La 21-year-old era in viaggio di trekking con la sua ragazza, Liu-Chen-chun, all'inizio di marzo sulla remota pista Ganesh Himal quando furono catturati in una tempesta di neve. Lui-Chen-chun è morto tre giorni prima che i soccorritori li localizzassero.

Un funzionario dell'agenzia di trekking ha detto all'AP che hanno avvistato Liang Sheng-yueh su una sporgenza al di sotto di una cascata nella zona. Sembrava che gli escursionisti seguissero un fiume alla ricerca di un villaggio, ma finirono per scivolare e cadere sopra la cascata, conducendoli verso una sporgenza dove non erano in grado di arrampicarsi in nessuna direzione.

I due portavano cibo, una tenda e sacchi a pelo e riuscivano a sopravvivere con il cibo che avevano con loro per le prime due settimane. Dopo che si esaurirono, avevano solo sale e acqua.

Liang Sheng-yueh, che è stato recuperato in un ospedale nella capitale di Kathmandu dopo essere stato trasferito in elicottero, ha iniziato a guadagnare terreno, ha detto a Reuters un direttore medico dell'ospedale. Quando arrivò, era disordinato e aveva a che fare con vermi in piedi e pidocchi tra i capelli.

"Mi sento molto felice ora", ha detto ai giornalisti mentre tagliava una torta di compleanno in ospedale.

I due avevano viaggiato senza guide locali o facchini, ma i soccorritori hanno potuto avvistare la tenda rossa dell'uomo durante la loro ricerca.