Altre Tre Isole In Thailandia Sono Chiuse Ai Turisti

Altre tre delle isole più belle della Thailandia sono state chiuse a causa del "turismo eccessivo", ha riferito la Global News questa mattina.

Il governo thailandese, nel tentativo di salvare le idilliache spiagge di sabbia bianca e le barriere coralline in via di estinzione, ha chiuso a tutti i visitatori Koh Khai Nok, Koh Khai Nui e Koh Khai Nai.

Secondo i rapporti, le spiagge che possono ospitare comodamente le persone 70 sono state brulicanti di turisti 1,000 alla volta. Sedie a sdraio, ombrelloni, bancarelle di cibo e barche da turismo hanno sovraffollato le isole, causando "il degrado delle risorse naturali e dell'ambiente". Ancoraggi, nuotatori e snorkelisti hanno distrutto il 80 delle barriere coralline.

Meno di due settimane fa, le autorità hanno annunciato che l'isola di Koh Tachai sarebbe stata chiusa a tempo indeterminato a partire da ottobre 15.

Mentre la Thailandia non ha carenza di spiagge incredibili, e alcune delle isole più remote offrono ancora ai viaggiatori un senso di solitudine.

Ma la chiusura di queste quattro amate isole thailandesi è un monito a tutti per trattare questi fragili ecosistemi con riverenza. Dopotutto, non è la prima destinazione importante per limitare o rifiutare i turisti. Le Cinque Terre - i pittoreschi villaggi italiani arroccati sul Mar Mediterraneo - hanno già annunciato piani per controllare il flusso dei visitatori.

Melanie Lieberman è Assistant Digital Editor pressoViaggi + tempo libero.Seguila su Twitter e Instagram a@melanietaryn.