Ryanair Ha Accusato Di Intimidire I Passeggeri Che Cercano Di Richiedere Il Risarcimento Per I Voli Cancellati

L'autunno è un inizio difficile per Ryanair.

A settembre, la compagnia aerea a basso costo ha annunciato che avrebbe dovuto cancellare verso l'alto i voli 50 al giorno fino al mese di ottobre a causa di un errore di inversione pilota. Ha spiegato in diverse dichiarazioni che coloro che hanno creato gli orari hanno trascurato le prossime vacanze pilota, quindi la necessità di cancellare i voli.

"Ci scusiamo con tutti i clienti interessati per queste cancellazioni", ha scritto Ryanair in una dichiarazione su Facebook. "Abbiamo incasinato la pianificazione delle vacanze pilota e ci stiamo adoperando per risolvere il problema."

Come riportato da Business Insider, le cancellazioni interesseranno i passeggeri 400,000 nell'hub di Stansted di Ryanair e negli aeroporti di Bruxelles, Barcellona, ​​Roma e Milano. I passeggeri possono cancellare i loro voli per un rimborso completo o cambiare il loro volo gratuitamente. Business Insider ha anche notato che l'errore costerà all'azienda circa $ 23.6 milioni.

Ora, secondo The Telegraph, la compagnia aerea sta affrontando azioni legali per presunto tentativo di intimidire i passeggeri che hanno tentato di recuperare i costi dei loro voli cancellati tramite una società legale di terze parti.

Lo studio legale Fair Plane, specializzato in reclami per i ritardi dei voli, chiede a Ryanair sia scuse sia un risarcimento dopo che la compagnia aerea avrebbe inviato una lettera ai suoi clienti. Secondo La Telegraph, la lettera inviata da Ryanair chiedeva ai passeggeri se avessero "effettivamente accettato" di lasciare che Fair Plane rappresentasse la loro richiesta. La lettera ha poi aggiunto che il passeggero avrebbe ricevuto 100 per cento della propria tariffa se ha abbandonato la causa e ha lavorato direttamente con il corriere.

Fair Plane sta ora accusando la compagnia aerea di "diffamazione, molestie e interferenze illecite".

"Stanno cercando di interrompere le relazioni del cliente con noi", ha detto Daniel Morris, direttore di Fair Plane La Telegrafo. "In molti casi il motivo principale per cui Ryanair paga è perché siamo coinvolti".

Da parte sua la compagnia aerea ha respinto le accuse di diffamazione e ha definito Fair Plane una "fregatura".

"Ryanair è pienamente conforme a tutta la legislazione EU261 e tratta ogni singolo caso caso per caso. Molte di queste aziende "inseguitrici" stanno derubando i consumatori addebitando fino al 50% del loro compenso ", ha detto un portavoce della compagnia aerea all'Independent. "Invitiamo tutti i clienti con richieste di risarcimento EU261 valide a presentare le loro richieste direttamente a Ryanair. I clienti con reclami validi che rivendicano direttamente da Ryanair riceveranno 100 per cento del loro diritto all'indennizzo EU261 senza la detrazione di tali commissioni eccessive per i 'claims chaser'. "