Come Viaggiare Alle Cinque Terre

Cinque Terre comprende cinque piccole città (da cui il nome, che si traduce in "Cinque Terre") sulla costa occidentale dell'Italia nella regione della Liguria, appena sopra la Toscana. Situato all'interno di un parco nazionale, è caratterizzato da terreni agricoli terrazzati e città colorate che sembrano sorgere dal Mar Mediterraneo. L'area ospita alcuni abitanti 4,000, ma attrae milioni di turisti all'anno, molti dei quali arrivano con navi da crociera in uno dei due porti vicini. L'attrazione principale è il bellissimo ma aspro paesaggio.

Mentre le Cinque Terre sono una famosa gita di un giorno da Firenze, le affascinanti città e sentieri escursionistici che li uniscono meritano una visita più lunga e più lenta, quindi ti consigliamo di fermarti per tre notti per assorbire completamente ciò che questo territorio ha da offrire.

Quando andare alle Cinque Terre

• L'alta stagione inizia dopo il fine settimana di Pasqua e dura fino a ottobre. I mesi più affollati sono da maggio ad agosto. L'alta stagione diventa molto affollata, quindi prova e prenota una stanza con almeno tre mesi di anticipo.

• In bassa stagione, la pioggia è comune, il mese più piovoso è novembre. Giorni di pioggia significa stare dentro e leggere un libro, quindi non è il momento migliore per visitarlo se hai viaggiato molto per arrivare qui. In caso di forti piogge, i sentieri escursionistici potrebbero essere chiusi per motivi di sicurezza.

• Come la maggior parte delle aree in Italia, si svolgono spesso feste gastronomiche e religiose. Aspettatevi fiere per i limoni (a maggio) e le acciughe (metà settembre), entrambe a Monterosso al Mare. Ogni città celebra un santo patrono diverso.

Come arrivare

Parte del fascino delle Cinque Terre è la relativa inaccessibilità. I treni locali servono meglio l'area, mentre l'accesso individuale alle auto è altamente scoraggiato. I viaggiatori di gruppo tendono ad arrivare con tour organizzati in autobus o in barca.

In aereo:

• Arrivando dall'estero, il più grande aeroporto più vicino è l'Aeroporto Internazionale di Pisa (PSA), considerato l'hub della Toscana. Al servizio delle compagnie aeree 20 tra cui compagnie charter e low cost, la maggior parte dei voli per Pisa arriva da altre destinazioni europee.

• L'aeroporto di Pisa ha una propria stazione ferroviaria (Pisa Aeroporto), che è stata chiusa da 2013 al fine di costruire una linea ferroviaria automatica, anche se dovrebbe essere completata nel tardo 2016. C'è un servizio di autobus temporaneo dall'aeroporto alla vicina stazione di Pisa Centrale: prendere "LAM Rossa" in direzione "Pisa". I biglietti costano € 1.20 e possono essere acquistati presso l'ufficio informazioni in aeroporto.

Con il treno:

• Una volta in Italia, il treno è il modo migliore per raggiungere le Cinque Terre. C'è un treno locale, il Cinque Terre Express, che corre lungo la costa tra le stazioni di La Spezia Centrale e Levanto. Si ferma in tutte e cinque le città (Monterosso, Corniglia, Vernazza, Manarola, Riomaggiore) e dovrai spostarti tra loro una volta che sei in zona (a meno che non opti per un'escursione sui sentieri più impegnativi) . A partire dall'estate 2016, il costo delle Cinque Terre Express è di € 4 per viaggio. Durante la bassa stagione, in genere da novembre a marzo, il costo scende a € 1.80. Questo treno non offre posti a sedere riservati.

• Arrivando dall'aeroporto di Pisa: dall'aeroporto di Pisa, andare alla stazione di Pisa Centrale e prendere un treno per La Spezia Centrale. Questo treno può essere "regionale" (senza posti a sedere riservati), o "Intercity" o "Frecciabianca" (con posti a sedere riservati); i prezzi partono da € 7.50. Trasferimento alla stazione di La Spezia per il Cinque Terre Express.

• Arrivando da Firenze o da Roma: ci sono alcuni treni diretti al giorno dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella a La Spezia Centrale; altri ti richiedono di cambiare treno a Pisa. I prezzi partono da € 13.50. A La Spezia, cambio per Cinque Terre Express.

In macchina:

• L'accesso alle auto private è scoraggiato nelle Cinque Terre, quindi se stai guidando, parcheggia a La Spezia o Levanto, e poi prendi il treno Cinque Terre Express nell'area del parco. Ci sono parcheggi piccoli e costosi nella parte superiore di ogni villaggio. Alcuni hotel dispongono di parcheggio, quindi assicurati di chiedere prima di arrivare al tuo alloggio.

In nave:

• In estate (da marzo a ottobre), ci sono collegamenti giornalieri in traghetto per le Cinque Terre da La Spezia, Lerici, Levanto e Portovenere, anche se sono sospese in caso di maltempo.

Spostarsi all'interno delle Cinque Terre:

Con il treno:

• Prendi il Cinque Terre Express, descritto sopra.

Con il bus:

• Un nuovo servizio di mini-bus chiamato Explora5Terre lanciato a luglio 2016 e offre un servizio tra tutte le città. Questa è una formula hop-on, hop-off con viste panoramiche, aria condizionata e audioguida rivolta ai viaggiatori individuali. I biglietti giornalieri costano € 22, con sconti per bambini.

In barca:

• Ci sono anche collegamenti con traghetti turistici con una formula hop-on, hop-off. I biglietti giornalieri costano € 30, con sconti per bambini.

A piedi:

• Il modo tradizionale per spostarsi tra le città è a piedi. L'accesso al sentiero principale (592) che corre lungo la costa è consentito solo con la Carta delle Cinque Terre, ma si noti che le prime due sezioni, che collegano Riomaggiore a Manarola e Manarola a Corniglia, sono chiuse a causa di frana (una data di riapertura è non è stato impostato). I sentieri interni sono disponibili ma richiedono un buon livello di preparazione fisica o escursionistica.

Consigli di viaggio

• Le Cinque Terre sono notoriamente affollate, quindi preparatevi per le folle durante la vostra visita. La buona notizia è che i gruppi di tour si riuniscono nelle strade centrali di ogni città da circa 10 am a 4 pm durante l'alta stagione. Nelle prime ore del mattino e della sera, il ritmo rallenta e puoi provare la sensazione della piccola città italiana. Anche a metà giornata, è possibile allontanarsi dalla folla in alcune delle strade laterali.

• Preparati a camminare. Queste città sono solo per i pedoni. Non solo non ci sono praticamente opzioni per il trasporto assistito, ma le città stesse sono collinose, quindi è normale incontrare scale, a volte un centinaio alla volta. Se hai problemi di mobilità, consulta la tua sistemazione prescelta per scoprire se sono accessibili e se possono aiutarti con borse o altri bisogni.

• A causa della natura verticale delle città, tieni presente che dovrai portare i bagagli dalla stazione al tuo alloggio. I sacchi con le ruote sono adeguati per arrivare dal fondo alla cima della città quando si arriva in treno, ma si avvisa che ad un certo punto incontrerete delle scale. Se hai un viaggio più lungo e hai la possibilità di farlo, prendi in considerazione l'idea di preparare uno zaino e lasciare la tua borsa più grande da qualche parte in un secondo momento.

Ancora una volta, poiché le città sono orientate al camminare e l'escursionismo è un'attività importante qui, non possiamo sottolineare abbastanza l'importanza di imballare calzature appropriate, come scarpe da corsa o da trekking. La gente si veste casualmente qui, anche se negozi e ristoranti si aspettano che i clienti coprano prima di entrare.

• Siate consapevoli che i sentieri escursionistici attualmente aperti sono piuttosto impegnativi. Molti visitatori hanno una visione romantica di camminare tra i villaggi, ma sfortunatamente, il tratto più facile del sentiero costiero è chiuso a lungo termine a causa di una frana. I sentieri possono e devono essere presi al proprio ritmo, e anche se essere un escursionista normale non è un prerequisito, è attivo e in buona salute. I percorsi spesso iniziano con una verticale forte e possono essere stretti a volte. Fai sempre un'escursione con una bottiglia d'acqua e, in estate, un cappello e una crema solare. Non ci sono servizi lungo il percorso.

• Il Parco Nazionale vende una Carta Cinque Terre opzionale che consente l'accesso al sentiero costiero (gli altri sono gratuiti), visite guidate occasionali e connessione Wi-Fi gratuita. La carta viene anche in combinazione con un pass ferroviario. I prezzi variano in base alla durata del soggiorno e alle opzioni attivate.

• Internet e il servizio cellulare non sono garantiti in quest'area. La connessione Wi-Fi delle Cinque Terre, inclusa nella Carta delle Cinque Terre, serve le stazioni ferroviarie. Non ci sono reti Wi-Fi in tutta la città, e alcuni operatori di telefonia mobile non offrono copertura, quindi assicurati di controllare con la tua sistemazione in anticipo se l'accesso a Internet è essenziale per te.

Dove alloggiare nelle Cinque Terre

I cinque villaggi sono molto vicini l'uno all'altro, quindi non c'è bisogno di stare in un altro ogni notte; scegli una città come base di partenza e visita gli altri in treno o a piedi. Tenete presente che la maggior parte degli alloggi disponibili nelle Cinque Terre è in B & B a conduzione privata e in affitto in camera o appartamento. Ci sono pochi hotel, quindi ti consigliamo di iniziare la ricerca in anticipo e verificare la disponibilità in più proprietà. Aspettatevi un po 'di ritardo sulle richieste fatte via e-mail.

Alanna Dumonceaux / Design Pics / Getty Images

Monterosso

Monterosso è la città più settentrionale; è il più grande e il più piatto, quindi è l'opzione migliore per chi ha problemi di mobilità. È diviso in due parti: il Nuovo e il centro storico, e ha una lunga distesa di spiaggia sabbiosa con una passerella fiancheggiata da un hotel. Ha alcuni hotel, come Porto Roca, uno dei pochi in Cinque Terre con piscina e servizio in camera. Situato sopra il paese, in una delle posizioni più panoramiche dell'intera area, si trova La Cabana, che dispone di camere eleganti fin nei minimi dettagli.

Danilo Antonini / Getty Images

Vernazza

Vernazza è la più pittoresca dei villaggi e, di conseguenza, probabilmente la più invasa dai turisti nei mesi estivi. Ha spiagge sabbiose (anche se molto più piccole di quelle di Monterosso) ed è anche in gran parte pianeggiante, ma la maggior parte dei posti dove stare qui richiedono un sacco di scalate. Le camere luminose e arieggiate di La Malà sono fresche e moderne e il servizio è impeccabile. Se hai voglia di fare una passeggiata verso Corniglia, considera L'Eremo sul Mare o l'Hermitage Over the Sea. E 'il rifugio perfetto lontano dalla folla e ha una grande terrazza con vista sul mare.

Dennis Macdonald / Getty Images

Corniglia

Corniglia è il più piccolo dei villaggi delle Cinque Terre ed è l'unica delle città non direttamente sull'acqua. In alto su una scogliera, ci sono altri passi 350 per salire dalla stazione ferroviaria, ma c'è anche un piccolo autobus che traghetta i visitatori su e giù. Per via della sua posizione meno accessibile e, poiché non ha né spiaggia né marina, è anche leggermente meno turistica rispetto agli altri. Corte del Gallo è un delizioso piccolo B & B lontano dal trambusto dell'alta stagione. L'Agave è come avere una piccola villa tutta per te, in quanto è nascosto tra le stradine e offre una terrazza privata sul tetto.

phychua / Getty Images

Manarola

Alcune delle fotografie più rappresentative delle Cinque Terre sono il porto turistico di Manarola, con la sua cascata di case colorate che precipitano verso il mare. Qui non c'è la spiaggia, invece la gente prende il sole sugli scogli che circondano il porto turistico e si tuffa a picco tra gli affioramenti rocciosi nell'acqua. L'arredamento elegante e il servizio clienti di prima qualità rendono La Torretta Lodge uno degli artisti più raffinati di Manarola: approfittate dell'happy hour se volete incontrare altri ospiti. In cima al villaggio, in una tranquilla zona residenziale, si trova il B & B Da Baranin, un'accogliente locanda gestita da due sorelle che si piegano all'indietro per rendere il vostro soggiorno indimenticabile.

Gavin Hellier / robertharding / Getty Images

Riomaggiore

Riomaggiore, la città più a sud, ha un aspetto simile a Manarola, ma una vita notturna un po 'più vivace nelle serate dj estive all'aperto e concerti sono frequenti nei fine settimana qui. La spiaggia è rocciosa, ma l'acqua è cristallina, e un 45-minuto a piedi sulla collina in cima alla città ti porta al Santuario, una chiesa con vista panoramica fino a Monterosso. I Limoni di Thule è fuori dalla via principale e ha una spettacolare vista sul mare attraverso un giardino di alberi da frutto e fiori. Se vuoi vivere un'autentica esperienza italiana, ma ami comunicare con qualcuno che parla la tua lingua, mettiti in contatto con il trapianto californiano Amy di Riomaggiore. Prenotazioni per un assortimento di opzioni di appartamenti.

Cosa mangiare

• Riomaggiore è diventato famoso negli ultimi anni per i suoi coni di pesce fritto. Scendi dal treno o dal traghetto e vedrai tutti passeggiare saltando in bocca con gamberi, calamari, acciughe e merluzzo con lunghi spiedini di legno. Il posto migliore è Il Pescato Cucinato (via Colombo, 199); prima della sua apertura, il proprietario Edo era il pescivendolo della zona, vendeva il suo pescato mattutino via Colombo ogni lunedì, quindi sai che la sua roba è la più fresca.

• Trattoria Da Billy a Manarola è uno di quei posti che puoi trovare solo se sai dove guardare. Arrivati ​​in cima alla città e nascosti su un piccolo vicolo, è considerato uno dei migliori ristoranti delle Cinque Terre. Neanche la vista mozzafiato fa male.

• Se hai completato i passi 365 di Corniglia, apprezzerai un cono del miglior gelato delle Cinque Terre presso Alberto Gelateria (via Fieschi, 74). Il sapore del miele è buono, ma niente batte il basilico condito con olio d'oliva.

• Il miglior locale per la colazione a Vernazza è Il Pirata delle Cinque Terre, nascosto dietro la stazione ferroviaria, ma non aspettatevi uova e pancetta. Lo servono in stile italiano, che significa deliziosi pasticcini freschi e caffè. I loro famosi cannoli sono assolutamente da provare.

• Monterosso è conosciuta per le sue acciughe - guarda di notte verso l'orizzonte, e vedrai i caratteristici faretti dei pescherecci che attirano il loro pescato. Anche se non hai mai sognato di assaggiare il pesce piccolo e salato, vale la pena provarlo alla Trattoria Da Oscar (via Vittorio Emanuele, 67), dove vanno i locali.

Cose da fare nelle Cinque Terre

• La regola delle grandi attività all'aperto nelle Cinque Terre: questo non è un tipo di posto per musei e gallerie d'arte. L'escursionismo è ciò che la maggior parte della gente viene qui a fare, e non dovresti sentire di dover seguire il sentiero costiero più popolare. Ci sono dozzine di sentieri che serpeggiano tra i villaggi e oltre la collina al di là; dirigetevi alle informazioni turistiche e chiedete di camminare a Portovenere, una bellissima cittadina appena oltre La Spezia, o in città interne come Volastra e Groppo. Se non ti senti a tuo agio da solo, noleggia una guida come Pal di Trek Guyd, che non solo conosce la posizione del terreno, ma porta anche un kit di pronto soccorso.

• Se non sei sui sentieri, probabilmente sarai vicino all'acqua, che si tratti di fare un tuffo, prendere il sole o praticare sport acquatici. Immersioni e snorkeling a Riomaggiore, parapendio a Monterosso e kayak a Vernazza sono tutti modi divertenti per esplorare la costa.

• Se preferisci goderti il ​​panorama senza sudare, prendi in considerazione un giro in barca. Gabriella e Raphael of Cinqueterre Boat Tour ti porteranno nei migliori punti segreti per una nuotata e offriranno anche pranzo e bevande.

• Prima del turismo, la vinificazione era una delle industrie principali qui, e quasi ogni pezzo di terra arabile era usato a tal fine. Vigneti terrazzati sono stati scavati l'uno sull'altro lungo le colline lungo la costa, e molti stanno ancora producendo oggi. Entra in contatto con un'azienda vinicola come Cantina Cinque Terre per un tour della scogliera vite.

• Se soggiorni per qualche giorno, potresti voler conoscere alcune delle graziose cittadine appena oltre le Cinque Terre. Le spiagge sabbiose di Bonassola sono raggiungibili in treno, o da Levanto attraverso la vecchia pista lungo il mare che è stata poi trasformata in un percorso a piedi. Scopri La Francesca, un eco-resort, se decidi di passare la notte. Altre gemme vicine sono Portofino, Santa Margherita Ligure, Chiavari, Camogli, Forte dei Marmi (il loro mercato del mercoledì di fascia alta è uno dei migliori d'Italia) e Lerici.

Segnalazione aggiuntiva di Kiiri Sandy.