Come Una Rete Di Pensioni Ha Aiutato A Lanciare Airbnb A Cuba

La vasta rete di Cuba di case particolari abbiamo fatto il lancio di Airbnb sul plug-in in qualcosa di esistente, piuttosto che partire da zero. Come Kay Kühne, direttore regionale di Airbnb in America Latina, ha spiegato ad aprile, "la cultura delle famiglie private è tradizionale a Cuba." Concesso in licenza da un programma iniziato negli 90 dal governo cubano, queste pensioni sono gestite in gran parte da proprietari di case senza accesso a Internet, che si affidano ad agenti di viaggio come Omar Fonsenca per pubblicare le proprie inserzioni online e coordinare le prenotazioni con gli stranieri.

Con il lancio, Airbnb aveva collegato fino a otto persone come Fonsenca, che ha fornito 70 alla percentuale 80 degli elenchi 1,200 che Airbnb ha aggiunto a Cuba, secondo Fast Company. Questi manager hanno raggiunto le loro reti di host - Fonsenca ha un portafoglio di quasi 1,000 - per convincerli a entrare in Airbnb, e placare le preoccupazioni che avevano sul non essere pagati sul posto, in contanti, come erano abituati. "Chiamerei e direi che la più importante agenzia di viaggi del mondo viene a Cuba", dice Fonsenca alla rivista.

Fonsenca ha aggiunto 100 delle sue inserzioni al sito per il lancio, e da allora ha aggiunto su 200 di più. Consegna personalmente i pagamenti ai clienti, in contanti, dopo aver sottoscritto la commissione da lui effettuata per ogni prenotazione. Ad aprile, il primo mese di Airbnb a Cuba, ha prenotato un totale di sei prenotazioni attraverso il sito. Per luglio, ha prenotato su 50.

Altre buone letture da T + L:
• In foto: esplorare Cuba in 2015
• 40 Ragioni per viaggiare adesso
• Viaggi 25 di una vita