Cinque Cose Da Sapere Sulla Nave Da Crociera Queen Victoria Di Cunard

Per gentile concessione di Cunard Travel + Leisure

Passeggeri: 2,006
Classifica dei migliori 2016 al mondo:#9 Grande nave oceanica
Ideale per: Coppie, Anglofili e tradizionalisti in crociera alla ricerca di un assaggio di glamour del ritorno al passato

Vele: Australia e Nuova Zelanda, Bermuda, Isole britanniche, Hawaii, Mediterraneo, Canale di Panama, Sud Pacifico, Sud America, Crociera mondiale

A colpo d'occhio: A Travel + Leisure Il miglior vincitore del mondo 2016, piazzandosi al nono posto nella categoria Large Ocean Ship. Elegante e opulento, Queen Victoria ricorda l'epoca d'oro della crociera. Questa è una nave per i viaggiatori che preferiscono il ballo da sala alle auto paraurti, che preferiscono trascorrere le loro giornate in mare in una biblioteca a due piani con pannelli di legno che negoziare un corso di corda.

1 di 5 Per gentile concessione di Cunard

Regni della tradizione

Cunard ha uno dei codici di abbigliamento più rigidi di qualsiasi linea: le giacche sono richieste nelle notti informali, e la maggior parte degli uomini scoppia i loro smoking per le notti formali, anche se una giacca e cravatta lo farà. (Sul Queen Victoria solo, le giacche sono opzionali nei giorni di imbarco ad Atene, Barcellona, ​​Roma e Venezia durante la stagione estiva mediterranea.) Aspettatevi di vedere musicisti classici e jazz in molte aree pubbliche, da un arpista a un quartetto d'archi. Palle con temi come Victoriana e Royal Ascot si svolgono durante tutto il viaggio, e la maggior parte delle notti si balla sul pavimento 1,000-square-foot nell'opulenta Queens Room.

2 di 5 Per gentile concessione di Cunard

Il design è grande

Come le navi gemelle Queen Mary 2 e La regina Elisabetta, la regina Vittoria evoca l'età d'oro del viaggio in crociera, un tempo in cui i passeggeri viaggiavano per il mondo con la nave da crociera piuttosto che con l'aereo. Il design è decisamente vecchio mondo, con una ricca tavolozza di colori, pareti in mogano e pavimenti in marmo. Il punto focale di questo splendore è la grande Lobby di tre piani con pannelli in legno, punteggiata da un lampadario di cristallo, un murale in rilievo in bronzo e una scalinata con balaustrata in ferro battuto.

3 di 5 Per gentile concessione di Cunard

Una cabina è più di una cabina

Quando prenoti la tua cabina, scegli anche la tua sala da pranzo per il viaggio. Le cabine Britannia, la classe più economica, ricevono un tavolo e uno dei due posti a sedere nella grande sala da pranzo Britannia a due piani. I passeggeri della Suite o "Grill" hanno ristoranti con posti a sedere: il Princess Grill (che si rivolge esclusivamente ai passeggeri nelle suite Princess Grill) e il Queens Grill (il dominio degli ospiti nelle suite Queens Grill). Gli ospiti del barbecue possono anche prenotare un tavolo sulla terrazza all'aperto. Hanno anche il loro salotto privato e concierge. Nessuna sorpresa: man mano che si sale in classe, il numero di opzioni e la qualità del cibo migliorano. Al Queens Grill, ad esempio, il menu include piatti raffinati come chateaubriand e duckling à l'orange.

4 di 5 Per gentile concessione di Cunard

Non avrai fame

La cena più decadente a bordo si trova a Verandah, al secondo piano della Grand Lobby. Per i costi di copertura, i passeggeri si siedono a raffinati piatti francesi come il branzino alla griglia in un brodo di arancia e Pernod o manzo e aragosta flambé con cognac e tartufo. Se hai voglia di qualcosa di più casual, vai al Golden Lion Pub, dove i passeggeri possono guardare una partita di calcio con una pinta di Boddingtons e un piatto di fish 'n' chips. A cena, una parte del ristorante a buffet del Lido si trasforma in una sala da pranzo alternativa con temi che cambiano ogni sera: una sera può essere asiatica, la prossima indiana.

5 di 5 Per gentile concessione di Cunard

Il tè del pomeriggio è un evento

Con un pub, mura di cimeli Cunard e un teatro che sembra uscito direttamente dal West End di Londra, questa nave è il sogno di Anglofilo. In nessun posto questo è più evidente del tè del pomeriggio servito nella Sala del Queens, reso ancora più affascinante dai balconi a sbalzo e dai lampadari di cristallo che si librano sopra i motivi di legno intarsiato sulla pista da ballo.