Cinque Motivi Per Visitare L'Islanda In Inverno

Mentre la maggior parte delle persone preferisce visitare l'Islanda durante l'estate, quando i giorni sono lunghi e il tempo permette escursioni piacevoli, un viaggio invernale potrebbe essere altrettanto memorabile e molto meno affollato.

Goditi le attrazioni invernali

Ice Caves Getty Images

Stare sulla spiaggia di sabbia nera di Vík mentre tutto il resto è circondato dalla neve ti farà sentire come se fossi in un film in bianco e nero o in un altro mondo. Sicuro, Islandasempresembra una terra di fantasia magica, ma le sue cascate ghiacciate e le file colorate di case che si sollevano da una coltre di bianco puro possono essere viste solo in bassa stagione. Quelle notti d'inverno chiare e nitide sono anche quando hai le migliori possibilità di catturare l'aurora boreale.

L'Islanda ospita ghiacciai che coprono circa il 10 per cento dell'isola e, mentre è possibile visitarli in qualsiasi momento dell'anno, l'acqua che scorre attraverso le loro caverne si ghiaccia solo in inverno. Questo è quando diventano uno dei fenomeni naturali più incredibili: le Caverne di Cristallo. Due dei ghiacciai più famosi per le escursioni invernali nelle grotte di ghiaccio sono Vatnajokull, nel sud-est dell'Islanda e Langjokull nel sud-ovest.

Vola e resta a meno

Se vivi sulla costa orientale degli Stati Uniti, un biglietto di andata e ritorno per Reykjavik potrebbe costarti oltre $ 1,000 durante i mesi estivi. Ma se prenoti i biglietti per le vacanze invernali, i prezzi scendono a volte fino a un terzo del costo estivo. L'alloggio può anche essere due volte più costoso in agosto, e le tue opzioni potrebbero essere limitate a causa della forte domanda. Per le sistemazioni economiche con un tocco più locale, c'è, ovviamente, Airbnb.

Evita la folla estiva

Getty Images

La stagione turistica di punta dell'Islanda inizia a giugno e termina ad agosto. Durante quei mesi, potresti ritrovarti a tessere gruppi di turisti avidi, almeno nei luoghi più noti. Secondo l'ufficio del turismo del paese, la bassa stagione è dicembre, gennaio e febbraio. Durante questi mesi, avrai le migliori possibilità di godere dei paesaggi dinamici del Paese, indisturbati.

Unisciti alle celebrazioni per le festività

Reykjavik non è la tua capitale ordinaria, sebbene offra alcuni ristoranti di alto livello (prova 3 Frakkar). La popolazione della città è solo 120,000, rendendola sorprendentemente pittoresca e pacifica. Inoltre, gran parte della popolazione di Reykjavik è costituita da espatriati europei, la maggior parte dei quali parla in inglese come lingua comune. Quando l'anno volge al termine, tuttavia, la città si anima con un'ondata di energia festosa. I cori dei bambini cantano canti natalizi, i mercatini natalizi pop-up vendono cibo locale (compresi i cavalli, la bistecca di balena e la pinna di squalo fermentata) e vari concerti si tengono in città. Tutte queste festività portano fino ai famosi fuochi d'artificio di Capodanno. Potresti anche avvistare Bjork che passeggia per la strada, non un evento insolito, secondo la gente del posto di Reykjavik.