Inghilterra Case In Affitto Modernista

Vedi di più Gran Bretagna non scoperta

Una casa vacanza nella campagna inglese richiama alla mente casette con tetti di paglia e manieri in pietra, e questo è solo il modo di pensare che un londinese vuole scuotere.

Alain de Botton, la cui scrittura indaga il perseguimento della contentezza attraverso l'architettura e le idee filosofiche, sta guidando la costruzione di case per vacanze decisamente moderne. La sua iniziativa Living Architecture consente ai viaggiatori di affittare dimore moderniste dotate di arredi all'avanguardia selezionati e, in molti casi, progettati da architetti stellari.

Il concetto è legato alla consapevolezza di de Botton che la maggior parte delle persone non ha mai l'opportunità di abitare personalmente le prime opere architettoniche. "Siamo, nel bene e nel male, persone diverse in luoghi diversi", ha scritto de Botton nel suo libro 2006 L'architettura della felicità, nel quale afferma che l'architettura non è semplicemente un piacere passivo - piuttosto "è compito dell'architettura renderci vivaci ciò che potremmo idealmente essere".

Viaggiare all'estero può certamente snaturare le nostre supposizioni quotidiane, ispirandoci a rivedere le nostre vite e noi stessi. De Botton ritiene che questo tipo di scoperta di sé possa essere migliorato entrando in stretto contatto con nuove forme di design e nuovi paesaggi. Volevo vedere di persona, quindi ho prenotato un soggiorno in una delle case di Living Architecture, invitando tre amici di Londra ad unirsi a me.

Ho avuto l'impressione di avere qualcosa di diverso quando ho ricevuto un biglietto in vista della nostra visita chiedendo che le scarpe vengano rimosse prima di entrare in casa per evitare di segnare i pavimenti in legno di frassino. "Perdona la nostra ossessione ma cerca di trattare la casa con amore da museo", ha concluso. All'inizio ero un po 'scoraggiato, ma una volta all'interno della casa conosciuta come il Balancing Barn lo scorso inverno, il sistema di riscaldamento a pavimento ha reso un piacere passeggiare a piedi calpestati.

Abbastanza sicuro, Balancing Barn era diverso da tutto ciò che avevo abitato prima - e in modo favoloso. Progettata dallo studio di architettura olandese MVRDV, questa struttura audace elabora, letteralmente, i principi architettonici che abitualmente si trovano nel suo ambiente bucolico nel villaggio di Thorington, a circa tre ore a nord-ovest di Londra.

Il nome Balancing Barn deriva dalla sua forma allungata penzolante sul bordo di una collina in una riserva naturale idilliaca. Aprendo la porta principale, i miei amici e io abbiamo trovato una cucina / sala da pranzo piena di elettrodomestici di ultima generazione dalla ditta tedesca di alta gamma Miele. Si congiungeva a un lungo corridoio fiancheggiato da travi rivestite di legno disposte a strane angolazioni e oltrepassava quattro camere da letto, ognuna con il proprio bagno in skylit, e terminava in un soggiorno dal soffitto alto con enormi finestre con lastre di vetro. Gran parte del pavimento del soggiorno era fatto di vetro trasparente, rivelando che l'altra estremità della casa sporgeva vertiginosamente sopra il lussureggiante paesaggio verde.

  • Vedi di più Gran Bretagna non scoperta

Costruito secondo standard rigorosi, l'interno contiene porte in legno massiccio e pareti con pannelli in legno insonorizzate. Gran parte dei mobili è stata progettata appositamente per la casa dallo studio di design Studio Makkink & Bey, e include una serie di pezzi stilosi e colorati di designer olandesi contemporanei come Hella Jongerius e Christien Meindertsma, oltre ai classici di Gerrit Rietveld, Jean Prouvé, e Charles e Ray Eames.

La casa è anche ben arredata per la mente. Dozzine di libri, ben lontani dai migliori venditori di polpa spesso lasciati nelle case di vacanza, si allineano agli scaffali del soggiorno. Fai la tua scelta tra l'opera completa di de Botton, i saggi dello psicanalista DW Winnicott e il critico John Ruskin, di Flaubert Madame Bovarye gli scritti di architettura di Le Corbusier e Nikolaus Pevsner.

Oppure lascia che De Botton indichi la strada. Preparò un opuscolo della pagina 10 etichettato Menu di conversazione per gli ospiti, affermando: "Abbiamo costruito la casa in parte nella speranza che sarebbe stato un posto per riconnettersi al livello più profondo con amici e parenti" e includendo argomenti di discussione suggeriti durante i pasti.

I miei amici - un pittore, un romanziere e un ex diplomatico - e non avevo nessuna mancanza di cose di cui parlare, e per più di tre giorni non abbiamo mai avuto accesso a quei menu / carte delle stecche. Abbiamo cucinato utilizzando utensili progettati da David Mellor e assaporato le vedute perfette della natura. Abbiamo anche fatto delle passeggiate nella campagna circostante e visitato un museo nell'ex casa del compositore Benjamin Britten e del tenore Peter Pears nella vicina città di Aldeburgh, dove hanno fondato un festival musicale annuale.

Una mattina, abbiamo guidato 20 per visitare un altro progetto Living Architecture, noto come The Dune House e ambientato sulla costa del Mare del Nord a Thorpeness. L'azienda norvegese JVA lo ha progettato con tetti a ripida pendenza e viste panoramiche sulla spiaggia. The Shingle House, coperta di scandole nere catramate, si trova nel Kent, a sud di Londra, mentre gli architetti britannici Michael e Patty Hopkins sono dietro una quarta casa in affitto, The Long House, che presenta un tetto in legno rinforzato da cavi d'acciaio nel Norfolk, a nord-ovest della capitale. Un altro progettato in cemento e vetro da Peter Zumthor, vincitore del Premio Pritzker, sarà inaugurato a 2013 tra le dolci colline del Devon.

Per saperne di più sulla logica dietro Living Architecture, ho anche visitato de Botton a casa sua. L'autore, che si scaglia contro il "retro kitsch" che vede nella maggior parte delle nuove costruzioni domestiche in Gran Bretagna, spera che il programma aiuti a "curare" i britannici di ciò che ritiene sia la loro antipatia per l'architettura modernista. De Botton, che ha scritto nove libri ed è figlio di un ricco finanziere internazionale, pratica certamente ciò che predica.

In fondo a una fila di case in mattoni rossi del 19esimo secolo nel nord di Londra, de Botton ha costruito lui e la sua famiglia un cubo di pietra calcarea, acciaio e vetro tracciato dall'architetto britannico James Gorst. È un esempio impressionante e pluripremiato di estetica modernista, che la maggior parte dei britannici incontra solo in meno di esilaranti aeroporti, uffici e ospedali. Ma è anche privato.

Ci sono poche case moderniste che possono essere visitate in Gran Bretagna, mi ha detto de Botton. "Questo paese continua ad avere reali difficoltà con il Modernismo concettualmente", dice, aggiungendo che voleva influenzare il cambiamento attraverso il progetto Living Architecture, che attinge - e leggermente sovverte - l'usanza britannica dei week-end e degli affitti di case di una settimana gestiti dal National Trust e il no-profit Landmark Trust.

Living Architecture prevede di aggiungere una nuova casa ogni anno. Finora, tutti sono in campagna ad eccezione di una piccola struttura domestica portatile appollaiata in cima alla Queen Elizabeth Hall sulla South Bank di Londra. La fantasiosa struttura a forma di barca rimarrà lì per il resto di 2012 (è completamente prenotata per l'intero anno). Certo, tali disegni non sono i più funzionali, ma queste sono case di vacanza, dopo tutto, trasportanti e fugaci.

"Quello che ci piace di Peter Zumthor o di John Pawson è che potresti non volerlo necessariamente a casa tua", dice de Botton. "È un po 'invivibile ogni giorno. Ma è una specie di esperimento da vivere e ci sono lezioni che puoi tirare fuori. Non cambierà il mondo, ma forse farà andare avanti il ​​dibattito. "

  • Vedi di più Gran Bretagna non scoperta