Copenhagen Street Fashion

Nella capitale della Danimarca per la tutela dell'ambiente, la bicicletta è il re. Un sistema di noleggi gratuiti e corsie dedicate ha più di un terzo dei residenti di Copenhagen che fanno il pendolare ogni giorno su due ruote, tutti parte dell'obiettivo della città di ridurre le emissioni di carbonio e diventare la capitale ecologica mondiale da parte di 2015. Il Dipartimento dei trasporti della città di New York ha recentemente sfruttato Jan Gehl, l'architetto danese che ha spianato la strada alla città di Copenaghen (e ha consigliato Londra, Melbourne e Dubai su come "copenaghenizzare") - per aiutare con il suo piano principale 1,800-mile, impostato per il completamento in 2030. Questo autunno, abbiamo preso la scena a Højbro Plads, un mercato 19th secolo diventato crocevia cosmopolita al centro di Strøget, che divenne la prima zona senza auto della città in 1962. Non sono ciclisti vestiti di lycra e legati ai muscoli: sono persone ordinarie (se straordinariamente belle) che vanno in giacca e cravatta, persino i tacchi alti; alcuni su tre ruote di tendenza con cialde per bambini, altri che guidano classici modelli domestici Pedersen con parafanghi in legno lucido e sedili in pelle scamosciata. Abbiamo chiesto ad alcuni di loro di fermarsi e dirci dove stavano andando, cosa non perdere e cosa rende la loro città così attraente.

1 di 10 Christian Kerber

Tilde Wolffbrandt, produttrice televisiva

"Indipendenza e flessibilità vengono con l'utilizzo di una bicicletta. È sempre facile incontrare mio marito, ovunque noi sia. Uno dei miei posti preferiti da visitare è il Ny Carlsberg Glyptoteket, un museo con un bellissimo giardino d'inverno. È meglio la domenica, quando l'ingresso è gratuito. In questo momento sono diretto al negozio Volpe furtiva, nel Quartiere Latino; è famoso per le calze colorate ".

2 di 10 Christian Kerber

Jacques Mueller, Investment Banker

"Ho un centurione (centurion.dk), una bici danese davvero ben fatta. A Copenaghen, puoi fare un po 'di esercizio e goderti l'ambiente mentre fai i tuoi affari. Mi mancherebbe che se vivessi in un'altra città. Vengo da Filippa K (varie località; filippa-k.com), dove ho appena comprato il mio cappello. Nei fine settimana, vado a cavallo Mindelunden, un parco commemorativo per i combattenti per la libertà della Seconda guerra mondiale danese, in un sobborgo chiamato Hellerup. È molto tranquillo. "

3 di 10 Christian Kerber

Eva Skov Hansen, dottore

"Visito i miei pazienti su una bicicletta. È il modo più semplice per raggiungerli, e non devo preoccuparmi di parcheggiare una macchina. Mi piace anche passeggiare per il Giardino Botanico e Museo. Le serre sono state costruite negli 1800 da Carl Jacobsen, il padre della birra Carlsberg. La più recente tendenza a Copenaghen sono i microbirrifici. I miei preferiti sono Nørrebro Bryghus e BrewPub. "

4 di 10 Christian Kerber

Vincent Byakika, giornalista

"Quando il sole splende, tutti saltano sulle loro biciclette e si dirigono verso gli spazi verdi, come Fælledparken a Østerport, vicino allo stadio nazionale. Se nevica, la città cancella i percorsi molto velocemente, così puoi guidare tutto l'anno. Oggi ho visitato il caseificio biologico a Nimb (raddoppia da $ 734), un nuovo boutique hotel di fronte a Tivoli. Al momento, vado a lavorare un po ' Rayuela, un caffè spagnolo e una libreria a Nørrebro. "

5 di 10 Christian Kerber

Lis Stahl, bisnonna

"Ho sempre usato una bicicletta. Ho avuto il mio primo quando avevo cinque anni. Mio marito ed io abbiamo allevato quattro figli e non abbiamo mai comprato una macchina. Durante la guerra, i tedeschi hanno preso il nostro gas, ma non hanno preso le nostre biciclette, potremmo ancora guidare. Sono 85 e continuo a recarmi in bicicletta tutti i giorni. Compro libri a Arnold Busck e CD a Smeriglio (varie località; merlin.dk) per i miei nipoti e pronipoti ".

6 di 10 Christian Kerber

Michaela Krigsager, studentessa di Visual Culture

"Le biciclette influenzano l'intero ambiente urbano e creano un ambiente unico. Ci sono tre potenti velocità visive qui: auto, pedoni e ciclisti; la maggior parte delle città ne ha solo due. Mi piace andare al nuovo parco sulla spiaggia di Amager Strand; puoi vedere i mulini a vento e il ponte Oresund oltre alla costa, quindi ha un aspetto industriale. Devi prendere il treno lì, ma di solito porto la mia bici a bordo. "

7 di 10 Christian Kerber

Vibeke e Giulio Castelli, decoratore d'interni e autore

Vibeke: "Copenhagen ha una straordinaria qualità della vita. Di solito vado dal centro di Copenaghen a Hellerup, oltre le case dei Funkis; sono minimalista funzionalista, alla Arne Jacobsen. " Giulio: "Trascorro molto tempo nell'edificio Black Diamond al Biblioteca Reale. Ha concerti, mostre e un eccellente ristorante chiamato Søren K (cena per due $ 189), con cucina stagionale. "

8 di 10 Christian Kerber

Lars Danielsson, musicista

"Quando suono da qualche parte, porto il mio basso sulla mia bici. In questo modo non devo preoccuparmi dell'impossibilità di parcheggiare. Direi che il miglior luogo di musica dal vivo della città è Vega, a Vesterbro. È stato progettato da Vilhelm Lauritzen, un rinomato architetto danese. Raccomando anche Copenhagen Jazzhouse centro; e a Nørrebro, c'è Ruggine, per le band emergenti. "

9 di 10 Christian Kerber

Simon Grœnlund, studente d'arte

"Vivo fuori da Copenaghen e vado anche in giro. È più facile in campagna, ma c'è una grande cultura della bicicletta in città. Il mio museo preferito è Arken, che ha l'arte moderna. È un viaggio in treno 25 minuti dal centro, ma l'architettura da sola - sembra una nave arenata - vale il viaggio. Trascorro anche del tempo in Studiestræde, una strada con molti caffè e negozi di seconda mano. "

10 di 10 Christian Kerber

Mille Dinesen, attrice

"La maggior parte degli attori danesi fa il pendolare in bici, anche quelli famosi. Sono in una serie TV, Nynne, che si apre con uno scatto del mio personaggio che attraversa la città. A volte i miei fan gridano "ciao!" Mentre cavalco. Suggerirei di vedere uno spettacolo alla Royal Playhouse appena aperta, Skuespilhuset. Dopo il lavoro, la gente del teatro tradizionalmente va Viva, un ristorante e un bar su una casa galleggiante a Christianshavn. "