Chanel Iman Parla Dei Consigli Di Viaggio E Di Quest'Anno Del Problema Del Costume Da Bagno Di Si

Il modello Chanel Iman è abituato ad essere sulla strada, ma si eccita ancora per certi viaggi, come ad esempio unirsi al Sports Illustrated squadra per sparare un altro problema del costume da bagno. "Adoro viaggiare e SI è noto per la scelta di luoghi fantastici ", ha detto. "È così bello solo ricevere le telefonate per risolvere il problema, ma i luoghi - sai che non vedrai l'ora di andare dove stai andando."

Quest'anno, la rivista l'ha mandata a Zanzibar per girare SI Swimsuit 2016 (in vendita ora), il suo terzo anno consecutivo a fare il numero speciale. "Onestamente, ho sempre il momento migliore SI", Ha detto dell'esperienza. "Sono stato così fortunato ad andare in alcuni posti fantastici con loro finora".

Per il suo primo viaggio con SI, che è successo per 50thth di Swimsuit, è andata in Madagascar. "Ho sempre voluto girare in Africa, e ho potuto scattare con questi piccoli lemuri", ha detto. "Abbiamo avuto i migliori tempi di ripresa: il tempo era perfetto, i cieli erano limpidi, la sabbia era super morbida. Dobbiamo stare in queste capanne fatte di bastoncini e foglie. È un ricordo che non dimenticherò mai, e uno degli scatti più belli che abbia mai fatto. "

L'anno successivo, per SI Swimsuit 2015, la rivista la portò a Monument Valley, nello Utah. "Era completamente diverso dal Madagascar", ha detto del deserto di sabbia rossa, famoso per fornire lo sfondo a film occidentali come Diligenza e Easy Rider. "Mi sono sentito come Pocahontas. Ci sono questi buttes alti su tutto, ed è un posto classico da girare in America. Ha un'atmosfera da cowboy e cowgirl, ed è molto nativo americano ".

Quella volta, lei e la troupe rimasero in un museo dei nativi americani, una partenza dagli alberghi dove è spesso prenotata per lavoro. Non importa quale sia il suo alloggio, però, "Cerco di farmi sentire a casa ovunque io vada", ha detto. Passò qualche minuto tra i suoi ultimi viaggi con cui parlareT + L circai suoi consigli per l'imballaggio e le cose preferite del viaggio.

Strategia di imballaggio

"Porto sempre le calze per l'aereo perché i miei piedi si raffreddano", ha detto. "Inoltre, ho una sezione" semplice nero "nella mia valigia per ogni evenienza. Ha sempre un semplice bikini nero, un semplice abito nero, una giacca di pelle nera, jeans neri, stivali neri e sandali con cinturini neri. Quelli mi accompagnano dappertutto. "

Prodotti che non può viaggiare senza

"Di solito uso una crema idratante e ho iniziato a usare un primer prima di truccarmi; Non viaggio senza uno di quelli al seguito ", ha detto. "Il mio corredo sopracciglio Anastasia è tutto per me. Ho una gamma di trucchi che porto con me ovunque e il mascara Dior 'Diorshow'. Di solito uso una fodera MAC sotto l'occhio. Anche i miei pennelli sono importanti per me, un buon set di pennelli può fare una grande differenza nel tuo aspetto. "

Suggerimenti per il jet lag

"Dormo bene sull'aereo, così quando atterro, posso adattarmi meglio al momento. Devi ... il mio programma è così impegnativo che devo adeguarmi rapidamente. "

Fughe preferite

"Sono un'isola ragazza - adoro le piccole isole remote", ha detto. "Mi piace i Caraibi nel mio tempo libero, e sono stato un po 'dappertutto: St. Barths, Bahamas, Giamaica, Porto Rico. Lo amo. E adoro Kauai - Sono appena andato lì con il mio migliore amico. "

Memoria preferita di SI Swim quest'anno

"Ho adorato il fotografo con cui ho lavorato, Ruven Afanador, mi sento come se le foto che ha scattato su di me diventassero senza tempo e catturasse davvero me. Sono solo molto orgoglioso di essere un SI ragazza e di essere nel numero di quest'anno - è un problema incredibile e mi sono divertito molto. "

Corina Quinn è l'editor di viaggi digitale di Travel + Leisure. Seguila su Twitter o Instagram.