I Migliori Gastropub Britannici

Al Sportsman, un pub sul mare sulla costa ciottolosa del Kent, ho recentemente mangiato l'agnello migliore che abbia mai assaggiato. Una braciola rosa pallido, un pezzo di confit di spalla croccante. Fuori dalla finestra i fratelli dell'animale pascolavano nella nebbia. Lo chef dello Sportsman, Stephen Harris, cura anche il prosciutto dei maiali nelle vicinanze di Fleur de Sel che si è fatto da solo. Un piatto che lui chiama "rockpool" ha cardi a vongole, polpa di granchio e vongole caramelle in un brodo secco fatto con alghe spazzate via. Questo era un pub. Niente tovaglie Vecchi tavoli in legno Un posto dove potresti fermarti solo per una birra. Ma presto ti accorgerai che sta accadendo qualcosa di diverso in cucina.

A Londra, nel suo famoso ristorante "dal naso alla coda", St. John Bar & Restaurant, Fergus Henderson mi ha raccontato cosa è successo a un grub da pub. C'è stato un tempo non molto tempo fa, ha detto, quando gli chef britannici hanno dovuto postare un Beefeater all'esterno per segnalare la loro intenzione di servire la propria cucina. Questo è tutto cambiato ora. I britannici sembrano aver fatto i conti con l'esistenza di qualcosa chiamato cibo britannico. La notizia migliore è che alcune delle cose più soddisfacenti provengono non dagli alti templi della gastronomia, ma da quel tesoro indigeno, il pub inglese.

Quello che vogliamo da un pub è il cibo britannico onesto, rispettoso della tradizione e del luogo ma non bloccato nel tempo, servito in un'atmosfera rilassata di birra, allegre cameriere, un caminetto. Quello che vogliamo è un posto come Hinds Head Inn di Heston Blumenthal, un edificio Tudor 15th basso nel piccolo villaggio di Bray, 30 miglia a ovest di Londra. Ci sono birre locali alla spina e locali al bar che le bevono. Il menu è composto dalle versioni raffinate ed esperte di Heston di classici del pub come la torta di bue e rognone, gamberi in vaso e Quaking Pudding.

Se non hai mai sentito parlare di Quaking Pudding, un dessert 16th secolo scurito e speziato che rabbrividisce e scuote ma non cade, è perché Heston e il suo team stanno collaborando con le cucine di Hampton Court Palace per riportare in vita piatti storici . "Qualsiasi pub inglese dovrebbe avere un budino perché abbiamo inventato budini", ha detto Heston. "Ora c'è molta più fiducia nel cibo britannico, quindi vedrai varietà e sillabole, gamberi in vaso e pentole calde. C'è un orgoglio lì. "

Con la guida di diversi chef e osservatori locali, e con l'aiuto di un GPS, ho intrapreso un giro su un pub di campagna per gustare il meglio di ciò che usciva dai pub britannici di oggi. Sono riuscito a trovare un sacco di birra e illuminazione e alcune cene sorprendentemente buone lungo la strada.

1 di 10 James Waddell

The Anchor & Hope, Londra

Il luogo: The Anchor & Hope, vicino alla stazione di Waterloo, è un esempio antico e molto amato del gastropub di Londra.

Il menu: Semplice cucina inglese, coraggiosa e senza pretese. Il coniglio è brasato con pomodoro e acciuga. Gamberetti in agrodolce su pane tostato croccante. L'unica cosa sbagliata è che a volte esauriscono rapidamente i piatti e li cancellano dal menu del giorno, quindi vai presto per evitare angoscia.

2 di 10 James Waddell

Fox & Anchor, Londra

Il luogo: Un vecchio pub di Clerkenwell che ha ricevuto un lifting dalla gente del boutique hotel Malmaison, a poche porte di distanza.

La storia: Per un secolo il posto servì ai fornitori di carne di Smithfield le loro pinte mattutine e la colazione inglese completa. I tempi sono cambiati; gli affari sono crollati. La vecchia facciata vittoriana delle mattonelle e gli interni boscosi erano destinati a essere sventrati, in modo che il luogo potesse riaprirsi come un negozio di curry. La direzione di Malmaison intervenne e la salvò aggiustando la barra, creando un menu appropriato di classici britannici (fish-and-chips, torte, un carrello da intaglio) e aggiungendo sei moderne camere da letto al piano superiore con grandi vasche da bagno in rame e abile bianco e nero foto del mercato circostante.

3 di 10 per gentile concessione di The Hand & Flowers

The Hand & Flowers, Marlow, Buckinghamshire

Il luogo: Un piccolo ed affascinante pub dove lo chef Tom Kerridge ha conquistato una stella Michelin. I visitatori possono soggiornare in uno dei quattro cottage.

I classici: Il menu di Kerridge si basa su ingredienti stagionali e cambia spesso, ma c'è una costante: roast beef e maiale la domenica.

4 di 10 Shuna Lydon

The Harwood Arms, Londra

Il luogo: Un gastropub delicatamente illuminato a Fulham con un menu serio di gioco e piatti classici inglesi.

La scelta della critica: Jay Rayner è il critico alimentare per il London Observer e autore di L'uomo che mangiò il mondo e altri lavori. Ha discusso lo stato della cucina britannica durante una cena Harwood Arms di uova scotch, carne di manzo bollita e torta alla cagliata dello Yorkshire. "C'è quasi la creazione di un'identità britannica", ha detto Rayner sull'attuale interesse per la cucina tradizionale britannica. "È una forma inventata dell'Inghilterra? Mi chiedo se sia importante. Certo, potresti mangiare uova scotch nei pub prima, ma non sono mai state così buone come quelle che avevamo qui."

5 di 10 James Waddell

Hinds Head Inn, Bray, Berkshire

Il luogo: L'Hinds Head Inn, in bucolico Bray, è il posto che si vede quando chiudi gli occhi e immagina le parole: tradizionale. Villaggio. Pub.

Il menu: Lo Scotch Egg qui è l'oggetto autentico, solo in qualche modo migliore. È fatto con un uovo di quaglia, avvolto in una salsiccia speziata e fritto in una squisita freschezza esile. E a Hinds Head, sotto il capo chef Kevin Love, la coda di bue sta per la carne nella classica torta bistecca e rognone, con la pasta fatta con il suet tradizionale.

6 di 10 The Rutland Inn Company Ltd, Regno Unito

Il ramo di ulivo, Clipsham, Rutland

Il luogo: Pavimenti in legno e pareti in pietra conferiscono una sensazione calda e familiare. Il pub ha camere da affittare in una casetta gialla dall'altra parte della strada.

The Comfort Food: Il menu, ovviamente, è basato su ingredienti locali; la torta di pesce, le salsicce della fattoria di Grasmere e il budino al caramello appiccicoso sono tutti stabili e confortanti come il bagno caldo in attesa nella vostra camera.

7 di 10 Adam Sachs

The Sportsman, Seasalter, Kent

Il luogo: Una località balneare vicino a Whitstable, con pecore al pascolo fuori dalle finestre.

Le idee: I graffi di maiale sono gli snack da pub inglesi più tradizionali e basilari: la pelle di maiale fritta e il grasso fuso. Ma questi sono graffi elevati. Croccanti, salati, leggermente appiccicosi, riassumono elegantemente ciò che i pezzi esterni dell'animale hanno da offrire. "L'idea è che sia uno spuntino da pub che abbiamo portato al massimo", afferma lo chef Stephen Harris. L'agnello alimentato con latte arriva in una braciola rosa pallido, con un pezzetto di confit di spalla croccante. Sotto, pallido cavolo appassito, minuscoli cubetti di zucchine. E fave, verde elettrico e pelato. L'agnello ha una morbidezza salata e profonda che è difficile da collocare. "Le erbe di cui si nutrono erano fondali non molto tempo fa", dice il fratello di Stephen, Phil.

8 di 10 Adam Sachs

The Star Inn, Harome, North Yorkshire

Il luogo: Lo Star Inn dispone di camere in affitto e una moderna sala da pranzo con uno chef stellato Michelin, ma c'è anche un'accogliente sala pub che sembra scolpita nel tronco di un vecchio albero. Ecco tutto ciò che vorresti in un pub vecchio stile con libri illustrati. Soffitti a travi a vista, indulgenti cameriere sorridenti, un fuoco, schizzi di giocatori di cricket e giudici sul muro, e un buon cibo confortante per tutto il giorno.

Quando nello Yorkshire: Per il pranzo della domenica, nient'altro che lo Yorkshire pudding, servito con roast beef tagliato grosso come un libro in edizione Penguin.

9 di 10 Adam Sachs

Tre pesci, Mitton, Lancashire

Il luogo: Three Fishes di Nigel Hayworth è un pub di campagna gigante, vivace e adatto alle famiglie.

Provenienza: Il lungo menu di piatti regionali e ingredienti di provenienza locale include una mappa di "Regional Food Heroes", in modo da poter trovare il fornitore di agnello o l'agricoltore del cavolfiore. La pentola calda del Lancashire è un piatto classico e costante di patate e agnello.

10 di 10 Patricia Niven / Courtesy St. John Restaurant

St. John Bar & Restaurant, Londra

Il luogo:Ospitato in un vecchio affumicatoio imbiancato vicino al mercato della carne di Smithfield a Londra, St. John non è un vero gastropub. Ma il proprietario Fergus Henderson, che ha aperto questo stabilimento in 1994, è una figura canonizzata sulla rivitalizzata scena dei ristoranti britannici.

La storia: I vegetariani non hanno bisogno di leggere oltre. La filosofia riguarda la carne e nient'altro che la carne. Ogni parte degli animali è utilizzata, dal midollo osseo alle frattaglie al fegato di vitello. Lo spirito del suo approccio "dal naso alla coda" - rispettoso del luogo e delle stagioni, rigorosamente senza fronzoli, senza scusarsi per l'inglese - aleggia su molte delle migliori cucine dei pub. Le operazioni di panificazione del ristorante hanno avuto un tale successo da spostarsi in uno spazio privato: prima a Spitalfields in 2003, ora a St. John Bread and Wine, e poi a Druid Street a Bermondsey.