Anthony Bourdain Esplora I Tesori Culinari Del Minas Gerais Brasiliano

Nell'episodio "Parts Unknown" di domenica notte, Anthony Bourdain ha esplorato la crescente città brasiliana di Belo Horizonte, nel Minas Gerais.

È una delle città in più rapida crescita al mondo, secondo Bourdain. Tuttavia, la sua popolazione di 5 milioni di persone non è ben nota sulla scena mondiale.

Il Minas Gerais fu fondato come una città di corsa all'oro nel 16esimo secolo quando i coloni portoghesi portarono gli schiavi africani dall'estero a cercare l'oro. Dal 19esimo secolo, le risorse erano completamente esaurite e il Brasile aveva la più grande popolazione di diaspora africana nel mondo.

Gli africani erano parte integrante della ricca tradizione culinaria di Minas Gerais. La cucina è ricca di aglio e cipolla. I piatti che sono ora iconici brasiliani sono stati inventati da schiave africane.

"Tutto ciò che è africano è fondamentale per ciò che rende il Brasile fantastico", ha detto Bourdain.

Tuttavia, le radici africane del Minas Gerais spesso non vengono riconosciute. Durante l'episodio, molti ospiti si sono lamentati del fatto che non solo la popolazione afro brasiliana non rappresentata in politica, il contesto storico di così tanti piatti brasiliani è spesso sepolto. La storia della colonizzazione prese il sopravvento e pronunciò una cucina raffinata rigorosamente europea. I pasti tradizionali sono stati lasciati a casa, fino a quando una generazione di cuochi brasiliani è tornata per elevare i cibi di comodità del loro paese.

Da dove vengono tutti i migliori chef brasiliani? Scoprilo su #PartsUnknown con @bourdain stasera su 9p ET / PT. pic.twitter.com/MMX7wbzSty

- Parts Unknown (@PartsUnknownCNN) November 28, 2016

Bourdain ha girato la scena culinaria tradizionale di Belo Horizonte con gli chef che attualmente lo stanno rivoluzionando. Ha assaggiato una giostra di cibi pericolosi ed esotici: frutti che pugnalano la lingua se mordi troppo in profondità, producono che possono avvelenarti se scade, e carne da assolutamente tutte le parti dell'animale. Ma la domanda sulla mente di Bourdain mentre parlava con i cuochi locali era: "Perché il cibo brasiliano non è riconosciuto sulla scena mondiale?"

Anche se ci sono probabilmente diverse ragioni per questo, il cibo brasiliano è notoriamente difficile da conservare, confezionare e spedire, uno chef attribuisce la cucina nascosta del Brasile ai suoi comportamenti culturali.

"Siamo un popolo molto tranquillo", ha detto. "Devi scoprirci."

Ma per quanto la storia e la comprensione culturale onorata dal tempo siano importanti, il mondo è imprevedibile. Nel bel mezzo di un pasto presso l'istituto di cucina raffinata tutta al femminile di Birosca-Minas, un uomo si è presentato fuori dal ristorante affollato, brandendo una pistola. Le macchine fotografiche si scuotono, le persone cadono sul pavimento e si nascondono sotto i tavoli. È un momento inquietante e teso. E poi improvvisamente tutto va bene di nuovo.

Appena il pericolo è apparso, tutti ricadono in un ritmo calmo.

"Proprio così, è tornato al cibo, alla conversazione", ha detto Bourdain. "Tieni il bicchiere pieno e i tuoi amici intorno a te, e ce la farai."