15 Ristoranti Superbamente Soddisfacenti Per I Vegani In Viaggio

Andate a Parigi con un vegano, e probabilmente non sopravviveranno niente di più delle patatine fritte e delle insalate - almeno, è stato il caso di Angela Lowe, co-fondatrice della pop-up pop-up rovente di Brooklyn, Culinary Collective, quando andò nella terra del formaggio e della pasticceria. Il suo socio in affari, Jay Astafa, dice lo stesso delle visite alla sua famiglia in Montenegro: "Semplicemente non capiscono cosa significhi essere vegani lì. Finisco sempre per andare ai mercati dei contadini e cucinare per me invece ".

In effetti, i vegani e i vegetariani affrontano alcune gravi sfide sulla strada. Ma ci sono posti dove puoi andare che sono davvero incredibili, se sai dove guardare. Fortunatamente, gli chef giramondo hanno una mancia o due nella manica. Non meno importante è la Clinton Hill di Lowe, la brownstone di Brooklyn, dove i duo preparano cene di degustazione intime per i pochi fortunati che possono acquistare i biglietti per i loro eventi desiderati, di una sola notte (hanno in programma di aprire un vero mattone e mortaio pop-up nell'East Village questo luglio). Considera la loro lista mondiale che vale il bookmarking e la condivisione con tutti i vegetariani in roaming che conosci.

1 di 15 Per gentile concessione di Narcissa

Narcissa a New York

John Fraser è stato uno dei primi pionieri di Meatless Mondays nel suo spot Upper West Side, Dovetail, e Narcissa, uno schiantatore di uno spazio ambientato all'interno dello Standard Hotel nell'East Village, fa un buon passo avanti. "Offrono un menu completo di degustazione vegano assolutamente delizioso", afferma Astafa. "Ottieni un solido quattro o cinque piatti, con grandi sapori e una straordinaria qualità degli ingredienti. Anche le bevande sono fantastiche e c'è una cabina al piano di sotto che è anche molto divertente. "

2 di 15 Per gentile concessione di Dirt Candy

Dirt Candy a New York

"Amanda è una delle creatrici della cucina a base di verdure - lo ha fatto da prima che fosse di moda. Sono stato regolare al suo primo spot ", dice Lowe," ma la nuova posizione sembra ancora accessibile a tutti i tipi di persone che vogliono mangiare del buon cibo. Non devi essere vegano per amare questo posto. "

3 di 15 Per gentile concessione di Per Se

Per Se a New York

"Ti chiedono subito cosa fai o cosa non mangi, e costruisci un menu intorno a quello", dice Lowe del classico di Thomas Keller. Il menu di degustazione di verdure di Per Se, per lo più vegano, è in realtà solo un punto di partenza, che puoi personalizzare in base alle tue esigenze dietetiche specifiche. "Perfezione."

4 di 15 Thomas Schauer

Fienili di pietra blu di collina in colline di Pocantico, New York

"Mangiare qui è un'esperienza totale", dice Lowe. "Lo staff ti porta in cucina per uno dei corsi, dove puoi guardare gli chef cucinare e muoversi come se fossero in un balletto ben orchestrato. Non è solo un pasto, è un'educazione. "

5 di 15 Per gentile concessione di The Springs

Le sorgenti a Los Angeles

Questo nuovo spot è come un megaplex dedicato alla vita olistica: comprende un centro benessere, uno studio di yoga, un juice bar, un wine bar biodinamico e un ristorante biologico di cibi crudi. C'è persino un orticoltore che viene a cantare sugli alberi di fico sulla proprietà. Ma il cibo di The Springs è "molto creativo e moderno, e lo chef [Michael Falso] è degli ingredienti strani e molto originali." Cosa ordinare: lo spanakopita, con pasta fillo di cocco e feta di mandorle, o lo spaghetti alla carbonara, fatto con alghe e tagliatelle di zucchine e pancetta affumicata al cocco.

6 di 15 © 2008 James Merrell

Il bazar di Jose Andres a Los Angeles

"Non ho mai saputo che ci fosse un menu vegano a questa icona modernista", dice Astafa, "ma l'anno scorso ho scoperto che puoi chiederne una al momento della prenotazione. Non sorprendentemente, il cibo era delizioso. Mi è piaciuto molto il cocktail di caipirinha: lo fanno da tavolo con l'azoto liquido. E i piatti sono tutti riff sulle tapas del menu normale, quindi ti sembrerà di avere un'esperienza simile per i mangiatori di carne nelle vicinanze. "

7 di 15 © Camila B Jensen 2015

Pianta a Città del Capo

"Questo non è un posto sofisticato, di per sé", dice Lowe. In effetti, è abbastanza casual. Ma fa parte di ciò che rende così facile amare Plant. Lowe ricorda di aver mangiato più volte nel suo ultimo viaggio (ci sono due luoghi in città, una destinazione che dice "non è la più facile per i vegani"). I suoi consigli: BLT realizzati con pancetta tempeh e hamburger vegani rave-worthy.

8 di 15 per gentile concessione di The Herbivores

Gli erbivori di Hong Kong

Ramen, gnocchi e altri piatti iconici di Hong Kong danno un tocco vegano in questo luogo divertente, che Lowe e Astafa chiamano moderno, unico e creativo. Anche nel menu The Herbivores: piatti globali come la carbonara alla zucca, un eccellente risotto al mango e persino quesadillas. "Un po 'di lusso", dice Lowe, "ma ne vale la pena."

9 di 15 Yoav Ben Dov Photography

Nanuchka a Tel Aviv

Una città guidata da insalate, creme e ceci è una scelta naturale per vegani e vegetariani, ma Nanuchka riesce a distinguersi. "Il menu ha un tocco georgiano - molte verdure preparate in modo semplice, piatti ripieni di bulgur e incredibili cose in salamoia", dice Lowe. "Non fa male che il posto stesso - una sala da pranzo luminosa e ariosa - abbia una grande energia per questo".

10 di 15 Per gentile concessione di Bestro

Bestro a Dubai

Potrebbe essere una sorpresa, ma Dubai è una città che può essere difficile per i vegani. Ma questo gioiello di un ristorante mette in risalto cibi crudi e ottimi dessert: è tutto vegano e praticamente l'unico gioco in città. Nessun sito Web; situato nel centro commerciale Galeries Lafayette di Dubai.

11 di 15 Per gentile concessione di Gro

Gro a Stoccolma

Chiamato per la parola svedese "cose ​​verdi", questo storditore vegetariano ha una cucina aperta dove è possibile osservare gli chef al lavoro. "La scena dei ristoranti di Stoccolma è così moderna che ci sono molte opzioni fantastiche, ma questo è il mio preferito", dice Lowe. Un anno fa stavano solo cenando una volta a settimana, ma il posto è diventato così popolare da essere aperto quasi tutte le sere, con le opzioni di menu "vegi-vore" e "omni-vore" che cambiano ogni giorno.

12 di 15 Per gentile concessione di Roca Moo

Roca Moo a Barcellona

Dalla squadra che ti ha portato El Celler de San Roca arriva questo intimo ristorante catalano in stile ristorante dello chef nell'Hotel Omm. E proprio come ci si aspetterebbe dal suo cugino con tre stelle Michelin a Girona, il cibo qui è inventivo, elegante e iper-moderno. Ordina il menu degustazione e siediti al bar: è una delle migliori esperienze culinarie che puoi avere in città.

13 di 15 Michael Sprain Smith

Vedge in Philadelphia

"Tutto qui è fantastico", dice Astafa, che ha ricordato di ordinare l'intero menù di piatti piccoli di Vedge e di non trovare una sola cosa di cui lamentarsi. "È uno degli elementi distintivi di tutta la costa orientale, per quanto riguarda la cucina a base di verdure." Da non perdere gli articoli presenti in "Dirt List", come i pancake con rampa strapazzata conditi con salsa piccante rampicante, un fazzoletto di funghi cimelio e cavoletti di Bruxelles grigliati con senape affumicata.

14 di 15 Per gentile concessione di Gracias Madre

Gracias Madre a San Francisco e Los Angeles

Trovare il cibo tradizionale messicano come un vegano è quasi impossibile. L'unica eccezione è questo divertente spot, con sedi sia a San Francisco che a Los Angeles. "Hanno incredibili tamales, burritos e tacos ripieni di verdure di stagione", dice Astafa.

15 di 15 Per gentile concessione di White Lotus

Loto bianco a Miami

Matthew Kenney, fondatore della prima accademia mondiale di cibi crudi, ha appena aperto questo hotspot di Miami Beach. Di 'Astafa e Lowe, "Non abbiamo ancora mangiato, ma abbiamo visto alcune delle cose che stava facendo al South Beach Food and Wine Festival, e siamo rimasti molto colpiti. È il prossimo sulla nostra lista globale. "